LA MIA SESSIONE DI FOTO PER VOGUE MAGAZINE

EDIZIONE DI SETTEMBRE

-

 

La prima cosa che ricordo è a Bernie Braun, redattore di Vogue Chile, bussando alla mia porta alle 11 del mattino ... lei abita in una bellissima casa antica a Santiago e mi sono innamorata del suo quartiere (dove abbiamo finito la sessione di foto). Ho conosciuto una squadra di 3 persone, tra cui Bernie Braun. Ho incontrato Tomas Meerson, il fotografo nato e cresciuto (e lavora) a Santiago, Cile e, infine, la stilista e truccatrice Berni María, anche lei nata e cresciuta (e lavora) a Santiago. Ho avuto la squadra più amorevole. Mi sono seduta per farmi truccare (solo un piccolo tocco per avere un aspetto minimalista) e pettinare da Berni Maria che oggi lavora per Nars come artista freelance, così mi raccontó i suoi nuovi prodotti. Mi è sempre piaciuto parlare delle linee cosmetiche. Anche se li uso poco, ho apprezzato che mi abbiano aggiornato. Poi Berni Braun e io abbiamo parlato delle opere d'arte a casa sua. Aveva pezzi incantevoli sulle pareti. Le ho detto che ero un artista. Gli ho raccontato della mia tecnica di chiudere gli occhi quando disegno, lasciando che i miei sentimenti prendano il controllo. Poco dopo ero seduta sul pavimento con una carta e una penna, facendo il mio. La squadra era incuriosita. Berni era seduta sul pavimento con il suo cane Anna Wintour, disegnando insieme a me. Mi ha promesso che il disegno sarebbe finito nella stanza di suo figlio!

 

Finii per indossare i miei disegni, un abito di un blu intenso con dei lunghi pantaloni a vita alta, tutto organico. Tomas ci portava attraverso le strade dove ho potuto esprimere la giovane e eccentrica ragazzina di 17 anni che sono, giocando con il mio intorno. Devo aggiungere che il modo in cui ho posato e ho giocato, era dolce. Tirandomi i capelli saltando in cerchio, ballando, facendo “high five" alla gente, a caso per strada, pensavano che fossi pazza (una pazza "cool"). Sulla via del ritorno a casa, il fotografo Tomas e io abbiamo avuto una conversazione sulla sua vita come fotografo in Cile e come il suo sogno è di andare a New York, ho amato lavorare con lui. Entriamo in casa, mi tolgo il trucco ed usco con grandi abbracci e baci. La mia sessione fotografica di Vogue fu tutto, meno noiosa, quel giorno sarà per sempre nel mio cuore, anima, mente e spirito.

 

 

Uno speciale ringraziamento alla squadra Vogue per avermi avuta nella sua edizione di Settembre! #Vogueenchile